Solidarietà alla senatrice Liliana Segre

Riceve 200 insulti al giorno sui social network, per il solo fatto di essere di origini ebraiche. L’antisemitismo si conferma ancora il collante principale di un odio generalizzato, ed è presente in ogni parte del mondo occidentalizzato. L’ Italia non ne è immune, anzi.

La memoria però va difesa e diffusa. Il linguaggio dell’odio va rifiutato, contrastato e perseguitato con norme di legge efficaci, perchè l’indifferenza ci rende complici.

La nostra associazione esprime massima solidarietà, affetto e vicinanza alla senatrice Liliana Segre.