Ricordiamo le vittime e non i carnefici : Bartolomeo Mana

Oggi, 11 gennaio 2014, tutti i giornali riportano la notizia della morte di Roberto Sandalo, il sanguinario killer di “Prima Linea” morto all’età di 56 anni. Delle sue vittime   nessuno parla più, se non di sfuggita : dei lutti, delle sofferenze, delle lacerazioni nelle famiglie dei caduti per mano  del terrorismo assassino. Vogliamo, per tutti, ricordare,  con affetto, Bartolomeo Mana, il vigile di Druento, che Sandalo e i suoi sodali, poi ovviamente pentiti (!?!?!?) ,  uccisero barbaramente con un colpo alla nuca il 13 luglio 1979. Bartolomeo aveva 35 anni.

Bartolomeo Mana