I Giacobini arrivano a Rivoli !

Con il  saggio di imminente  pubblicazione, l’autore Carlo Zorzi offre ai suoi lettori uno scorcio finora poco indagato della storia piemontese: le vicende che si sono svolte alla vigilia e durante il decennio post-rivoluzionario e giacobino, fra il 1789 e la temporanea revanche austro-russa della primavera del 1799.

 

Le prime istituzioni repubblicane piemontesi sorte alla fine del secolo XVIII infatti, pur nella precarietà e nella brevità della loro esperienza, hanno contribuito a gettare il seme per il successivo riscatto politico e morale della nazione. L’autore, in particolare , appunta il suo interesse sulla prima esperienza repubblicana di Rivoli, raccontando come, anche in una piccola città, in alcuni momenti della storia, si possano sviluppare fermenti di progresso, movimenti intellettuali ed esperienze politiche.

 

Le fonti di carattere storiografico son state utilizzate per approfondire e perfezionare criticamente l’analisi delle fonti originarie:editti, proclami, giornali; in particolare, si fa riferimento ai verbali della Municipalità rivolese dell’anno VII (i cosiddetti atti di congrega) conservati oggi nell’Archivio Storico della Città di Rivoli, di cui una significativa selezione è riportata in appendice unitamente all’esame di tre discorsi di Robespierre, utili a comprendere il pensiero giacobino.

“Rivoli Giacobina”, opera prima di Carlo Zorzi, presidente de “La Meridiana”  è edito dalla NEOS di Rivoli . Da novembre in libreria (info 3391365868)