Cara Eluana, non ti dimentichiamo

Il 9 febbraio 2015 saranno sei anni che non ci sei più, cara Eluana.

Ti ricordiamo con struggente affetto e insieme a te ricordiamo e sosteniamo la battaglia di papà Beppino, cui siamo vicini.

In quegli anni, in quei mesi, in quell’inizio 2009,  Parlamento , Governo, la politica (quasi) tutta diedero un penoso, desolante e imbarazzante spettacolo di sè e anche oggi non si intravedono spiragli  per l’affermarsi dei diritti individuali (a costo zero)  su come vivere e come morire. Il medievo oscurantista  ci circonda ancora, cara e dolce Eluana, ma non demordiamo. Prima o poi arriveranno i lumi anche in Italia.